Cittadiniconvoi
riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese
Emergenza profughi

Proseguendo nell'impegno di Carlo Bava e del suo comitato elettorale nell'emergenza profughi pubblichiamo la lettera congiunta del Vicariato e del Consorzio Servizi Sociali

Immagine principale

SQUILLA IL TELEFONO

16 aprile 2014

Squilla il telefono. Non è lavoro, non è campagna elettorale. Una giovane collega, che offre volontariamente la sua professionalità per assistere i profughi ospitati
nella ex casa di riposo delle suore dell’Istituto di Maria Consolatrice di Arizzano, chiede il mio aiuto. Non lo domanda al medico, ma al padre. Mi chiede se, per caso, abbia in casa vestiti. Sì, mi chiede se io, padre di tre figli tra i 24 e i 29 anni (sparsi nel mondo a lavorare…), possa contribuire a dare ai profughi di che vestirsi. Sono coetanei dei miei figli, sono arrivati fino a qui fuggendo da situazioni che non conosco, hanno viaggiato attraversando pericoli, sono qui in attesa di poter essere aiutati da qualcuno a ri-progettare la loro vita. Infilo in una borsa tutto quello che trovo e vado verso la struttura in cui vivevano, tanto tempo fa, le anziane suore che assistevo come medico curante. Il luogo che accompagnava l’ultima stagione delle religiose, di donne che avevano speso la loro esistenza nel volontariato, oggi ospita un brulicare di vite giovani, di problemi, di incertezze, di speranze. Il Consorzio dei Servizi Sociali sta facendo del suo meglio per assolvere il compito di accoglienza e accompagnamento affidatogli dalla Prefettura. Sono giovani, sembrano tanti, ma sono pochissimi, se paragonati a tutti quelli che si sono persi lungo le strade di migrazioni drammatiche. Alcuni di loro parlano inglese o francese. C’è chi ha studiato. Qualcuno si sforza di parlare in italiano. Tutti hanno un gran desiderio di comunicare, di capire qualcosa di più dello strano popolo che li sta ospitando.
Un popolo combattuto tra la sacralità dell’ospitalità e la paura della diversità.
Un popolo che si sta chiudendo nei suoi problemi, reali e tangibili, rifiutando di prendere coscienza del fatto che i problemi di altri, forse, sono ancora più grandi.
Che fare? Quali risposte concrete potrebbe dare un’amministrazione a tutto ciò? Non ho una risposta pronta, purtroppo, ma ho tante speranze in una società più solidale. Ho una certezza: tornerò ancora qui, come cittadino, come essere umano solidale.


Circensi

di Livio Serafini

Buon sangue non mente!
Figlio di una famiglia circense di origini emiliane, Nefer dava segni di predisposizione fin dai tempi delle medie,quando durante l'ora di educazione fisica stupiva gli astanti con perfette esibizioni alle parallele o arrampicandosi senza sforzo alcuno sulla pertica o alla fune.
Nefer nella sua vita ha sempre fatto il trapezista in tanti circhi, mi raccontava alcuni giorni fa,quando con una telefonata mi ha anticipato una sua improvvisa quanto gradevole visita...circhi di fama internazionale,Barnum ,Orfei...,mi era già nota questa sua professione,ma non sapevo che anche il figlio, nato da un matrimonio con un'altra figura circense, facesse lo stesso mestiere..appunto, buon sangue non mente1
Lamentava,l'amico,che anche il circo sta subendo la crisi,poco pubblico,ridotti finanziamenti e la sempre più frequente protesta sull'uso degli animali (argomento quest'ultimo che mi vede perfettamente d'accordo). Ma la cosa che mi stava sottolineando è la mancanza di un proseguo della sua attività dovuta a carenza di giovani che vogliono intraprendere tale mestiere che, come si può ben immaginare,comporta sacrifici e allenamenti quotidiani faticosi e uno stile di vita rigoroso.
L'ho molto rallegrato quando gli ho dato notizia che a Verbania di "trapezisti" ce ne sono, non dico a iosa, ma in buon numero con una caratteristica...che partono tutti da destra. Vidi sul volto di Nefer un'espressione interrogativa, immagino si stesse chiedendo quale fosse la destra in un circo. Si sbellicò dalle risate allorchè gli dissi che la destra citata si doveva intendere in senso politico e mi gelò con una battuta al vetriolo: si lanciano da destra per andare,ovviamente, a sinistra, ma poi inevitabilmente tornano a destra! Scontato!
La peculiarità dei nostri "trapezisti" a cui mi riferisco, sta nel fatto che non ci mettono la faccia, ma mandano a rafforzare le liste di "sinistra" amici e parenti, questi ultimi per fedeltà, gli altri per effetto trascinamento.
...ma se il pubblico se ne accorge, non applaude!

Gli appuntamenti previsti nel calendario del Comitato “Carlo Bava Sindaco” proseguono.
Il prossimo sarà nella caratteristica frazione di Cavandone sabato 12 aprile.
Ci si ritroverà in piazza alle ore 16.00 per una passeggiata nei boschi, nei prati e in quello che ci piace definire il borgo dei progetti . Si esplorerà il contesto ambientale in cui potrà essere calato il progetto programmatico di rilancio del paese, attraverso il recupero agro silvo pastorale, culturale e turistico.
A seguire, presso la sede del Circolo S.O.M.S, si aprirà un dibattito sul futuro della frazione.
Nell’occasione Ilaria Sommaruga, vincitrice della borsa di studio assegnata dal nostro comitato che le ha permesso di partecipazione al corso di specializzazione “Territori di Montagna e Sviluppo locale – Progettare con Fondi Europei” organizzato da ARS.UNI.VCO, illustrerà la relazione di fine corso sulla valorizzazione di Cavandone.
La giornata si concluderà con una cena per cui è prevista la prenotazione telefonando al numero 348 9293534.

Immagine principale

Appuntamenti

Prossimi appuntamenti elettorali di Carlo Bava Sindaco:
Giovedì 10 aprile
Ore 14,30 Conferenza Stampa per la presentazione delle liste a Suna presso Bar Imbarcadero,
Dalle ore 15,00 alle ore 18,00 S.Anna Piazza Città Gemellate banchetto per raccolta firme
Ore 20,30 Auditorium di S. Anna - confronto pubblico tra i candidati sindaci organizzato da Bicincittà, Criticalmas e Sport & Sportivi
Immagine principale

Urgente

Il Comitato Carlo Bava Sindaco invita tutti a recarsi in Comune a Pallanza all'Ufficio Relazioni col Pubblico o all' Ufficio Elettorale in via F.lli Cervi a Intra per sottoscrivere la presentazione delle liste a sostegno della candidatura di Carlo:
"cittadiniconVoi"
"Sinistra & Ambiente"
nei seguenti orari
Immagine principale

Vi ricordiamo inoltre che saremo presenti:
- venerdì 11/04, dalle ore 09.00 alle ore 13.00, al Mercato di Pallanza
- sabato 12 aprile, dalle ore 15,00 alle ore 18,00, in piazza Ranzoni a Intra

Caro Sindaco, complimenti vivissimi per la tua elezione,consentimi di darti momentaneamente del tu non per mancanza di rispetto, ma perchè mi viene meglio il dialogo.
Devo darti atto di aver avuto un grande coraggio a presentarti come candidato Sindaco di una città che da anni vive in sospensione, mezza"viva" e mezza morta,sicuramente ferma, immobile,attonita e sporca.
I cittadini hanno individuato nella tua persona colui che porrà, si spera, la parola fine a questo vergognoso degrado che ci ha portato fino al punto di essere derisi da altre ccomunità lacustri allorchè ci siamo autoproclamati "Capitale dei laghi"..così..en passant, tanto per darci un tono!
Certamente saprai, e se non lo sai, toccherai con mano in quali condizioni versano le strade cittadine,i punti di illuminazione che chiamerei piuttosto"presidi di luce"che un tempo servivano per non essere assaliti dai banditi,il verde pubblico ivi compresi i parchi,la pulizia generale e lo stato di manutenzione della cosa pubblica,il turismo che non decolla,il lavoro che manca per non parlare delle rette degli asili nido che sono, a mio avviso, una corda al collo alle famiglie che già soffrono della crisi negata, ed altri problemi tipo le case popolari(criteri di assegnazione,stato di cnservazione,rapporti con l'ATC. Ma credo che il problema dei problemi sia, e purtroppo lo sarà non solo per noi, ma soprattutto per le future generazioni,il Centro Eventi in fase di costruzione in zona Arena. E non starò qui a dilungarmi sul costo totale(nessuno lo sa davvero!)o sulla collocazione o sui costi della manutenzione che gente esperta ha valutato in 280/350 mila euro all'anno, ma voglio che tu, nei limite del possibile e a termini di legge, blocchi questa palla al piede non tanto per me che sto per togliere il disturbo, ma per mio nipote Filippo: ed è per questo che ti ho votato.
Buon lavoro

Livio

Demolizione Restellini

Riceviamo e pubblichiamo

Un nostro lettore ci scrive che questa mattina è passato da Via dei Ceretti ed è rimasto sorpreso dalla parziale mancanza della recinzione del cantiere per la demolizione dei fabbricati inviandoci anche delle fotografie, si può entrare all'inteno dei capannoni perchè non c'è nessuno sbarramento. Ci ha anche seganlato che durante la demolizione deve essersi rotto un tubo dell'acqua.
Immagine 2 Immagine 3

Il “Comitato Carlo Bava Sindaco” ha completato la compilazione delle due liste elettorali a sostegno della candidatura di Carlo così denominate:

1) “cittadiniconVoi”

2) “Sinistra e ambiente”

Invita pertanto i residenti di Verbania, che non hanno ancora sottoscritto altre liste elettorali, a recarsi domani in piazza Ranzoni a Intra, dalle ore 14.30 alle ore 18.00, muniti di carta di identità o patente, dove sarà allestita una postazione per la raccolta delle firme dei sottoscrittori di lista alla presenza di un consigliere provinciale preposto all’autenticazione delle stesse.

E' IMPORTANTE LA MASSIMA PARTECIPAZIONE NON AVENDO SEMPRE A DISPOSIZIONE GLI AUTENTICATORI

VERBANIA GIOVANE

2 aprile alle ore 21.00 presso il centro di incontri S.Anna

Immagine principale
Il comitato "Carlo Bava Sindaco" presenterà le idee che riguardano il mondo giovanile per una Verbania che guardi alle esigenze di un mondo complesso e sempre considerato marginalmente dalla politica. La serata si svolgerà in 5 punti qualificanti:
1- introduzione con esplicitazione dell'obiettivo "filosofico" del progetto che vuole i giovani protagonisti del loro futuro nel loro territorio: dare ai giovani fiducia e consegnargli pezzi di città belli, affinchè il bello faccia parte della loro quotidianità
2- analisi dell'attuale offerta al mondo giovanile di una città fino ad oggi un po' "distratta"
3- Nostre proposte: discoteca progettata in modo partecipato e progetto "lungolago Cavallotti."
4- risposta precisa e puntuale al decalogo proposto agli amministratori da "libera "
5- apertura dibattito
La serata non sarà in nessun modo concepita in modo "frontale" , ma vuole essere un importante occasione per raccogliere sollecitazioni e stimoli a che i giovani siano i primi ad avere voce in capitolo attraverso i loro desideri e la loro voglia di protagonismo

Ultimi commenti
like
 Fai Click su "Mi Piace"
Più lette


SQUILLA IL TELEFONO

339 - SQUILLA IL TELEFONO 3


Emergenza profughi

135 - Emergenza profughi


Circensi

50 - Circensi


Il Borgo dei progetti

33 - Il Borgo dei progetti


Appuntamenti

32 - Appuntamenti


SomAriaMente - Festa di apertura nuovo Circolo ARCI Montorfano

24 - SomAriaMente - Festa di apertura nuovo Circolo ARCI Montorfano


Bando di concorso - Territori di Montagna e Sviluppo Locale Progettare con i Fondi Europei

16 - Bando di concorso - Territori di Montagna e Sviluppo Locale Progettare con i Fondi Europei 2


Spettacolo pasquale - PICCOLO TEATRO VIAGGIANTE PEGHINELLI CRISTOFARI

16 - Spettacolo pasquale - PICCOLO TEATRO VIAGGIANTE PEGHINELLI CRISTOFARI


Sottoscrizione liste

16 - Sottoscrizione liste


LAVORO A  360°

15 - LAVORO A 360° 7

×
Registrati gratuitamente